La Naturopatia e la Massoterapia

Naturopatia

Disciplina naturale coadiuvante del benessere, che utilizza tecniche e trattamenti ispirati a una concezione della vita in cui la natura è il momento centrale.

fiori1

E’ un insieme di pratiche provenienti dalle tradizioni occidentali e orientali basate sulla visione olistica di mente, corpo e spirito come unità inscindibile, che in sinergia alle recenti scoperte scientifiche costituisce un insieme di conoscenze come la  Fitoterapia, l’alimentazione naturale, l’aromaterapia, la cromoterapia, i trattamenti e le tecniche corporee, oggi da tutti riconosciuti come sicuri coadiuvanti della salute e del benessere, particolarmente utili nella prevenzione. L’approccio naturopatico può aiutare  ciascuno di noi a migliorare il proprio stile di vita, a ricercare, assieme al cliente e in sintonia con la natura,  le soluzioni per stimolare la capacità innata di autoguarigione e ritrovare il proprio equilibrio in sintonia con se stessi, secondo i princici della psicosomatica e con la natura. La salute, come la felicità, non è qualcosa che può scaturire dalla mente razionale, nasce dalla capacità di attingere a quelle forze che senza sforzo conducono la nostra vita, a patto che le lasciamo fluire senza ostacolarle, per questo un approccio globale, olistico (Olos=tutto) non sintomatico, può essere la soluzione per ritrovale il benessere.

La Naturopatia non è né una medicina alternativa né una medicina minore: il suo apporto, benché privo di ogni carattere sanitario o estetico, non è invasivo ed è complementare e sinergico alla Medicina Ufficiale. Eventuali consigli o trattamenti ne saranno pertanto sempre collaterali e integrativi. Il naturopata non è un medico ma un operatore del benessere, non esegue terapie ne diagnosi ne prescrizioni.

Massoterapia

E’ il massaggio, un’arte antica, forse la prima e più elementare forma di terapia fisica messa in atto dall’uomo. Il gesto di porre una mano su una parte del corpo dolente per consolare e lenire il dolore é spontaneo e universale. Il massaggio riattiva l’energia, ha effetti benefici sulla circolazione favorendo il ritorno del sangue venoso dalla periferia verso il cuore, migliora la microcircolazione, favorisce il drenaggio linfatico e umorale, determina il riassorbimento e l’eliminazione dei trasudati, stimola la produzione di “sostanze della tranquillità” le endorfine che il nostro cervello produce in modo naturale.

fluff-572416_1920 1

La pelle deriva dal più esterno dei foglietti embrionali, lo stesso da cui origina e si sviluppa il sistema nervoso. Dall’inizio della vita, pelle e nervi sono intimamente legati e questo legame, seppur in altra forma, permane per tutta l’esistenza. La pelle é ricchissima di filamenti nervosi e di organi sensoriali, per questo può essere considerata un “sistema nervoso esterno”. Non possiamo toccare il corpo di una persona senza “toccarne” anche la psiche. Il massaggio dunque, considerato l’inscindibile unità tra corpo e psiche, oltre ad avere effetti fisici e fisiologici, generati dall’azione meccanica delle manualità sul corpo, ha anche effetti psicologici talvolta molto profondi. Inoltre ricostruisce l’immagine di sé e il proprio schema corporeo che ricordiamo essere la rappresentazione mentale di come il nostro corpo appare a noi stessi.